giovedì 27 gennaio 2011

La trasgressione più disgustosa


video

Come se niente fosse, nella più totale normalità. Indecente! Cosa aspetta la polizia municipale a fare delle vere e proprie retate nei centri commerciali? E' forse il far west? E' terra di nessuno?
Ci fa quasi pena quella signora che si arrampica sugli specchi dicendo di essere sulle strisce. Molti di voi avranno notato che accanto ai posteggi per disabili esistono delle strisce zebrate gialle. Non si trattano di un fronzolo o di un ornamento per decorare l'asfalto. Si tratta dello spazio, prescritto dal codice della strada, che serve ad agevolare l'uscita e la salita dei disabili. A maggior ragione se disabili su sedia a rotelle. Ma il romano medio ovviamente se ne frega. Per loro parcheggiare lì probabilmente non è neanche infrazione. Lo sarebbe, nella sua mente contorta, solo all'interno del parcheggio disabili.

Ci domandiamo inoltre come mai Ikea, una delle multinazionali più attente (almeno per questioni di marketing) all'eco-sostenibilità e alle problematiche dei disabili, non interviene?
Abbiamo deciso di scrivere una bella lettera di protesta alla direzione della multinazionale svedese. Vogliamo proprio sperare che, da azienda seria abituata a standard internazionali civili, prendano i dovuti provvedimenti. Vi faremo sapere se ci risponderanno...

Nessun commento:

Chi sono gli utenti più indisciplinati a Roma?