lunedì 22 novembre 2010

Una svolta? Comunicato di Roma Capitale sulla segnaletica stradale

Roma, 21 novembre «È stato dato mandato all'Agenzia della Mobilità di fare, entro 120 giorni, un catasto della segnaletica stradale verticale per il censimento di quella vecchia o inadeguata». Lo dichiara l'assessore alle Politiche della Mobilità di Roma Capitale, Sergio Marchi.

«A tale scopo - spiega l'Assessore - è stato già stanziato un fondo di 600 mila euro che consentirà non solo la sostituzione dei cartelli in cattivo stato ma anche il lavoro di riordino e razionalizzazione della giungla di cartelli esistenti. Per quel che concerne la segnaletica semaforica, oltre al costante monitoraggio da parte di Atac è stata recentemente avviata una task-force decoro al fine di segnalare eventuali criticità. Si ricorda che sono già stati ristrutturati e centralizzati, per il monitoraggio dei flussi di traffico, 74 impianti semaforici dislocati sulle principali direttrici della città. Gli stessi impianti sono stati dotati di dispositivi acustici per ipovedenti e di pulsanti di richiesta di attraversamento».

Nel frattempo, grazie a un finanziamento di 5ml e 700 mila euro da parte del Ministero dell'Ambiente, è in corso la progressiva sostituzione dei semafori con le lanterne a led, che permettono una migliore visibilità e un minore consumo energetico.

"Un intervento di miglioramento per la città - dichiara l'Assessore - cui si aggiunge la sperimentazione dei contasecondi per l'attraversamento pedonale avviato il mese scorso, con il nulla osta del Ministero delle Infrastrutture, a via dei Fori Imperiali, via Regina Elena, piazza del Risorgimento e via Angelo Emo".
 ---------------

Finalmente viene affrontato il problema. I blogger antidegrado lo denunciano da anni, ed ora anche l'assessorato lo conferma: c'è una giungla di segnali verticali. Ci resta solo da sperare che il "catasto" sia fatto con cognizione di causa e che i nuovi cartelli e pali siano di materiali decorosi e a prova di vandalo.
Se magari decidessero di attaccare qualche segnale ai pali della luce e alla palistica esistente non sarebbe male. Che ne dite?

3 commenti:

asgard1 ha detto...

Assolutamente d'accordo. Una GIUNGLA di segnaletica stradale, che porta solo DEGRADO e CONFUSIONE. Associata poi ai manifesti abusivi e allo scandalo dello scempio dei cartelloni pubblicitari.

E' ora che si sveglino al Comune. La cittadinanza NON NE PUO' PIU' di questo DEGRADO e PRESSAPOCHISMO.

Bikediablo ha detto...

speriamo che sia l'occasione per piazzare di nuovo anche quelli divelti (tanti divieti di sosta spariti!).

Anonimo ha detto...

E forza anche con i led!

Fanno risparmiare l'80% o no? E allora perchè tanto ritardo nel metterli?

Chi sono gli utenti più indisciplinati a Roma?