sabato 13 novembre 2010

-3...-2...-1 - Dalle parole ai fatti



Ci fa piacere vedere che siano stati installati veramente e che non fossero le solite chiacchiere. Il video tuttavia denota la solita burinaggine romana: moto sulla preferenziale, ciclisti che passano con il semaforo rosso (come si fa a reclamare diritti sacrosanti se buona parte della categoria non rispetta uno straccio di regola?), superamento della linea d'arresto e gli immancabili motociclisti che, soffrendo di torcicollo, girano la testa verso il semaforo pedonale.

3 commenti:

Quasibaol ha detto...

I motocilcisti e motorinisti (sennò i primi si offendono) sono una categoria dal comportamento scandaloso! Ma sempre grazie a chi dovrebbe controllare e sanzionare e non lo fa. L'altro giorno stavo per litigare con un imbecille a due ruote che stava scorrazzando sul marciapiede per saltare la coda sulla carreggiata e pretendeva pure che mi spostassi con sollecitudine... roba da matti!

maxi roma ha detto...

Sono passato per questo semaforo ed è perfetto.Credo che se sparpagliati per la città funzionino meglio di cento vigili fermi al bar a fare colazione e multe fantasma,si potrebbero anche mandare via un pò di vigili in presenza di molti semafori contatori,un bel risparmio per il comune...

Anonimo ha detto...

Tra le cose che si vedono c'è pure l'immancabile bancarella di disperati a 10m dal Colosseo...

Chi sono gli utenti più indisciplinati a Roma?